LE RAGIONI DEL VOTO

Rubens-San Pietro_ Museo del Prado Madrid

Rubens – San Pietro apostolo – XVII sec – Museo del Prado, Madrid

Perché proponiamo un gesto di comunione con il Pontefice?

  • Per lanciare, in questo particolare momento, una sfida buona, un segno, un incoraggiamento, un impegno rinnovato e consapevole per una Chiesa che abbia come riferimento il soglio petrino.
  • Perché vale per noi la stessa esperienza di Pietro che, di fronte alla domanda di Cristo, “Volete andarvene anche voi?”, pur consapevole della sua miseria e dei suoi limiti, ha risposto con le parole: “Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna.” Così oggi per noi: l’insegnamento e le parole del Santo Padre rispondono gratuitamente alle domande profonde sul senso e il valore della vita, provocandoci ad alzare lo sguardo su un orizzonte eterno che risponde ai desideri più intimi e più urgenti del nostro cuore.
  • Perché nella Chiesa troviamo risposta al nostro umano bisogno, e nel Papa, un punto autorevole di magistero e di confronto a cui porre le nostre domande.
  • Per esprimere concretamente il ringraziamento per il bene che attraverso la Chiesa abbiamo incontrato e ricevuto.

Al Papa vogliamo donare la nostra fedeltà come la si dà a Cristo stesso, perché nella nostra vita continui e cresca l’esperienza di pienezza che abbiamo sperimentato.
In questa offerta desideriamo che altri si uniscano a noi per affermare sempre più che Gesù è il Signore del cosmo e della nostra storia. Per sostenere questo nostro impegno invochiamo l’aiuto provvidenziale e materno della Santissima Madre di Gesù e nostra.

Prosegui